Reti, masse record per le reti

trend

Alla fine del dicembre scorso, la valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e dei servizi di investimento distribuiti dagli intermediari associati ad Assoreti tramite l’attività dei propri consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede si è attestata a 518,5 miliardi di euro, segnando una crescita del 10,1% rispetto allo stesso mese del 2016.

Secondo l’ultimo report di Assoreti il patrimonio complessivo dei prodotti del risparmio gestito si è attestato a 382,5 miliardi di euro (+11,9%), mentre la valorizzazione delle posizioni in regime amministrato è di 136,0 miliardi di euro (+5,3%).

Il patrimonio degli Oicr sottoscritti direttamente raggiunge quota 184,5 miliardi di euro, con un incremento tendenziale del 12,9% e un’incidenza complessiva sul portafoglio totale dei clienti delle reti del 35,6%. La valorizzazione degli Oicr esteri si attesta invece a 162,5 miliardi di euro, con un rialzo del 12,1%, mentre le masse investite nei fondi di diritto italiano ammontano a 20,9 miliardi di euro, con un incremento del 19,5% rispetto all’anno precedente.

I prodotti assicurativi e previdenziali, con 139,7 miliardi di euro, evidenziano una crescita annuale del 10,5% e un’incidenza sul patrimonio totale pari al 26,9%; le masse investite sui prodotti a maggiore contenuto finanziario ammontano a 94,0 miliardi di euro e rappresentano il 73,5% del comparto assicurativo, mentre il 26,5% è posizionato sulle polizze vita tradizionali con una valorizzazione pari a 33,9 miliardi di euro.

Le gestioni patrimoniali individuali si attestano sui 58,3 miliardi di euro (+12,0%), con un’incidenza sul portafoglio pari all’11,2%; le Gpm, con 37,5 miliardi di euro e una crescita del 9,2%, rappresentano il 7,2% del patrimonio totale, mentre la quota delle Gpf, con 20,8 miliardi di euro e un incremento annuale del 17,3%, è pari al 4,0%.

A fine 2017, il contributo complessivo delle reti al patrimonio investito in Oicr aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, sale a 310,0 miliardi di euro, con un’incidenza del 30,6% sul patrimonio totale investito in fondi (patrimonio gestito di 1.013,3 miliardi di euro, dato provvisorio).

Nell’ambito del risparmio amministrato il portafoglio titoli ammonta a poco meno di 65,0 miliardi di euro, con una incidenza sul patrimonio totale del 12,5% e una crescita del 4,2% rispetto a dicembre 2016; i dati disponibili per macro tipologia di strumento finanziario evidenziano la maggiore presenza in portafoglio dei titoli azionari (24,1 miliardi), delle obbligazioni (16,7 miliardi) e dei titoli di stato (13,2 miliardi). La componente di risparmio mantenuta sotto forma di liquidità è di 71,0 miliardi di euro, circa il 13,7% del patrimonio totale, con una crescita annuale del 6,3%.

Vice direttore di Fondi&Sicav, il mensile dedicato all'industria del risparmio gestito e della consulenza finanziaria


TOP