Le città più care del mondo

new-york-668616_1280
 
Quanto costa andare a cena fuori a Parigi? Quanti giorni di lavoro sono necessari a Pechino per acquistare un iPhone? Quali sono le città del mondo con il più alto costo della vita? Dove invece si guadagna di più?

Per trovare le risposte a queste domande, e non solo, viene in aiuto una ricerca, elaborata da Ubs ogni tre anni, che mette a confronto il costo della vita, i prezzi e i salari nelle maggiori città del mondo. Nell’ultima edizione, pubblicata di recente, il colosso svizzero ha analizzato i prezzi di 128 beni e servizi e i salari medi di 15 professioni in 77 città del mondo, elaborando oltre 75.000 dati. Vediamo qualcuna delle principali evidenze emerse dallo studio.

La città più cara del mondo risulta essere, come nell’edizione precedente, Zurigo, seguita da un’altra città svizzera, Ginevra, mentre al terzo posto troviamo Oslo. Le due città svizzere, a posizioni invertite, si trovano anche ai primi due posti quanto a salari medi più elevati, seguite dal Lussemburgo. Nella classifica generale stilata da Ubs in base all’indice del potere d’acquisto, che mette a confronto prezzi e salari, al primo posto troviamo Los Angeles, che risulta essere la città con il più alto potere d’acquisto rispetto alle retribuzioni medie. Per fare un paragone, chi risiede nella metropoli californiana può permettersi il 23,9% in più rispetto ad esempio ad un cittadino di New York. Nella top ten, dietro Los Angeles, troviamo Zurigo, Miami, Ginevra, Lussemburgo, Chicago, Toronto, Manama, Hong Kong e infine proprio la Grande Mela. E le città italiane? Milano si colloca solo al 37°posto per potere d’acquisto, dietro a quasi tutte le città europee, e peggio di Roma. Il motivo? Il costo della vita. Milano è infatti la settima città più cara del mondo, ma per salari medi si posiziona solo in ventisettesima posizione.

Dallo studio di Ubs emergono anche alcuni dati curiosi, e per certi versi un po’ sorprendenti. Per fare un esempio, a San Paolo, la città più grande del Brasile, per acquistare un iPhone X si spende il doppio rispetto a Panama City: l’ultimo smartphone dell’azienda di Cupertino viene venduto a 2.002,99 dollari nella città carioca contro 940,20 nella capitale della piccola repubblica centroamericana. A New York è carissimo cenare fuori: contando mance e tasse, una cena di tre portate per due persone costa in media 144,03 dollari, 11 volte più che a Lagos, la capitale della Nigeria. Per contro la Grande Mela è, tra quelle analizzate, la seconda città al mondo più economica quanto a impianto TV ad alta definizione: un televisore 40 pollici a LED costa solo 323 dollari. Per il portafoglio di un newyorkese meglio allora mangiare a casa e fare un bell’abbonamento a Netflix! Vogliamo sapere qual è la città migliore per andare al cinema? E’ Jakarta, dove un biglietto costa solo 3,60 dollari. Vedere l’ultimo film degli Avengers nella capitale indonesiana costa meno di una porzione di popcorn a Londra.

A Istambul invece, pur non essendo la Turchia né il maggior paese esportatore né il maggior consumatore di pollame, si trova il pollo arrosto più economico: un chilo a soli 1,95 dollari. E ancora: la Norvegia, nazione ricca di petrolio, ha oggi i prezzi della benzina più alti; un litro di carburante a Oslo costa quanto più di 5 litri al Cairo. Infine, un francobollo per spedire una lettera da Copenhagen alle zone circostanti costa 1,45 dollari; a Mumbai, per soli 8 centesimi, si può spedire una lettera fino a 3.200 chilometri di distanza in tutto il Paese. Una bella notizia per gli amici di penna e gli innamorati a distanza!

 


TOP