I trend del futuro

trend
 
In una fase di mercato nella quale le valutazioni delle principali asset class hanno raggiunto livelli piuttosto elevati, può essere utile per gli investitori guardare a investimenti tematici che possono beneficiare di trend di lungo termine. In questo contesto Credit Suisse ha presentato una ricerca, nella quale individua cinque supertrend che possono rappresentare delle grandi opportunità d’investimento nei prossimi anni.

L’aspettativa è che questo tipo di investimenti non sia dipendente dai quotidiani saliscendi dei mercati finanziari, e riesca trarre profitto dalla prevedibilità e dalla sostenibilità di alcuni temi di lungo periodo. Al cuore di questi trend si trovano il fattore demografico, le trasformazioni socioeconomiche e i cambiamenti nelle politiche dei governi, così come il progresso scientifico e tecnologico. Vediamo nel dettaglio quali sono i macrotemi individuati dal team di ricerca di Credit Suisse.

Disagio sociale in un mondo multipolare.  A partire dalla crisi finanziaria del 2008, sono aumentate le disuguaglianze a livello globale, non tanto tra i diversi paesi quanto al loro interno, soprattutto nel mondo sviluppato, che hanno penalizzato in modo particolare le classi medie. Questo ha generato un sentimento diffuso di frustrazione e disincantamento in questa importante fascia sociale, che sta portando a cambiamenti politici in diversi paesi occidentali. Guardando avanti, è probabile che nei prossimi anni i governi si focalizzeranno su politiche economiche che supportino i consumi interni e si concentrino sulla crescita dei settori che favoriscono l’occupazione domestica. In questo contesto le aree da considerare come temi di investimento di lungo periodo sono i brand nazionali, la sicurezza e la difesa, e i consumatori dei mercati emergenti.

Investimenti nelle infrastrutture. Dall’India agli Stati Uniti, molti governi stanno avviando importanti programmi di spesa in infrastrutture per stimolare la crescita economica interna. Lo sviluppo di questi programmi rappresenta un’opportunità per gli investitori, in particolare nell’ambito delle infrastrutture legate ai trasporti, all’acqua, all’energia e all’edilizia popolare.

La tecnologia al servizio dell’uomo. Questo è destinato a rimanere un tema chiave nei prossimi anni. La digitalizzazione apre la strada all’innovazione, della quale beneficeranno soprattutto le imprese dotate di piattaforme internet e le aziende specializzate nella realtà virtuale. L’enorme quantità di dati in circolazione, che continua ad aumentare senza sosta, crea opportunità nel settore della sicurezza informatica, mentre la quarta rivoluzione industriale continuerà a favorire i produttori di semiconduttori e di robot. Lo sviluppo tecnologico nell’ambito dell’assistenza sanitaria, così come le ricerche sul genoma umano aprono prospettive di investimento interessanti nel settore dell’healthcare.

L’invecchiamento della popolazione. Entro il 2050 la popolazione mondiale di età superiore ai 60 anni raggiungerà i 2,1 miliardi di persone, più che raddoppiando dai 900 milioni del 2015. Questa inarrestabile trasformazione rappresenta una difficile sfida per il futuro, ma presenta anche delle opportunità. Temi quali i beni di consumo legati alle esigenze delle persone in età matura, i servizi sanitari, le case di cura per anziani, ma anche la gestione delle attività finanziarie e le soluzioni pensionistiche potranno generare ritorni interessanti.

I valori dei Millennials. I Millennials, ovvero la generazione al di sotto dei 30 anni di età, rappresentano oggi il 50% della popolazione mondiale, e i suoi valori sono destinati a diventare la norma. Nativa dell’era digitale, questa generazione sta rivoluzionando e ridefinendo i modelli tradizionali di consumo e gli stili di vita. La sostenibilità, l’energia pulita, l’impatto degli investimenti sono temi che stanno molto a cuore ai Millennials e acquisteranno sempre maggiore importanza nei prossimi anni.


TOP